cosa sono i sapori senza i saperi / e i saperi / non sono forse sapori / non significano la stessa cosa / un messaggio un ricordo un attimo nel quale / cellule cerebrali / disperse a casaccio / attivano /da qualche parte / circuiti nascosti eppure vigili indirizzano / fasci nervosi percorsi di piacere / a volte di disgusto o di accettazione passiva oppure di sublime apertura verso orizzonti / spalancati all'infinito ma ben chiari entro noi stessi saperi / sapori / storie / memorie che il Poro / docile riallaccia.

In collaborazione con: Ilario Principe, Sabina Bellucci ed Anita Serra Foto di Antonio Renda
Bibliografia: Ilario Principe, Costumi popolari di Calabria nella Raccolta Zerbi, e Paesaggi e vedute di Calabria nella Raccolta Zerbi, Mapograf, Vibo Valentia 1990 e 1993. Giorgio Cretì, La cucina del Sud, Capone, Cavallino di Lecce 2000. Alfredo Cattabiani, Florario, Mondadori, Milano 1996. Maria Gullì e Marcello Partenope, La tavola dei poveri, la tavola dei re, Emme 21 Edizioni, Catanzaro 1997. Teresa Gravina Canadè, Una calabrese in cucina, Rubbettino, Soveria Mannelli 2000. L’edizione originale in italiano di quest’opera è stata tradotta in francese da Antonella Crapis, in inglese da Rita Crupi, in tedesco da Antonella Crapis e Angela Lorusso
Presenzazione introdizione Sapori Saperi Arti e Mestieri Costumi Popolari